Crea sito

Utilizzo e proprietà curative della pianta

La medicina popolare la utilizzava un tempo nel trattamento della gotta e dei reumatismi, come cicatrizzante in caso di ferite,contro i morsi dei serpenti,come regolatore del ciclo mesturale.

In Fitoterapia il suo utilizzo è stato abbandonato.

Viene utilizzata nei rimedi omeopatici in caso di irritabilità,depressione,insufficenza venosa,mal di testa mattutino, congestione nasale con lacrimazione,dolore ai denti sensibili al freddo e al caldo,nelle mesturazioni dolorose,e molti altri sintomi.

Contiene come principi attivi resina,alcaloidi,clematitina,fitosterina,tannini,olio essenziale.
Pianta tossica e velenosa per uso domestico.


Osservazioni e Curiosità

¹ La direttiva del Ministero della Salute (Luglio 2009), NON consente di inserire negli integratori alimentari le sostanze e gli estratti vegetali di questa pianta,in particolare cita pianta erbacea, radice, rizoma.

² Ritratto di Carl von Linné (Linneo)
Il primo a descrivere e a classificare la specie fu Carl von Linné (Linneo),il padre della moderna classificazione biologica e scientifica degli organismi viventi, così come la conosciamo oggi.

Descrizione Botanica e profilo pianta

L'Aristolochia clematitis è una pianta erbacea perenne,con radice rizomatosa strisciante.
I fusti sono eretti,semplici o ramificati,legnosi alla base.

Le foglie sono portate da un picciolo,disposte alternamente,curiformi,con bordi irregolari.
I fiori sono di colore giallo e sono portati all'ascella delle foglie.
Il frutto è una capsula globosa pendula.

Appartiene alla famiglia delle Aristolochiaceae.

Habitat

Pianta originaria delle regioni dell'Asia,Caucaso e Mediterraneo.
Vegeta tipicamente lungo i fossati,negli incolti,nei campi,infestante dei vigneti,dal piano fino ai 1000 mt.

Nomi comuni

Aristolochia clematite
Strallogi

Tassonomia biologica e Sistematica
Classificazione scintifica

Regno: Plantae
Divisione: Magnoliophyta
Classe: Magnoliopsida
Sottoclasse: Magnoliidae
Ordine: Aristolochiales
Famiglia: Aristolochiaceae
Genere: Aristolochia
Specie : Aristolochia clematitis

Origine e appartenenza Biologica
Sistema Raunkiaer

Forma biologica: G - rad (Geofite radicigemmate):
sono le Geofite (simolo G),cioè,piante perenni provviste di gemme in posizione sotterranea (bulbo,rizoma,tubero).

Radicigemmate,(simbolo Rad),sono piante perenni dove le gemme sono portate da bulbi,tuberi e rizomi.

Distribuzione geografica

Fitogeografia corologica: Euro - Mediterranee :
piante con areale sulle coste mediterranee, ma può anche estendersi sia verso nord che verso est.




ATTENZIONE !!
Usate sempre con cautela e solo su prescrizione e controllo del medico o dell’erborista.
Le proprietà e le indicazioni erboristiche delle piante sono riportate a solo titolo indicativo,e non costituiscono nessun tipo di consulto,prescrizione o ricetta medica.
Erbe.altervista.org non garantisce sulla validità dei contenuti qui riportati.
La vostra verifica indipendente è sempre raccomandata.

(1)Questi dati sono riportati a puro scopo informativo,non vengono aggiornati e possono cambiare e subire variazioni nel tempo.
(2)Pubblico dominio