Crea sito

Utilizzo e proprietà curative della pianta

La medicina popolare utilizzava le foglie e le sommità fiorite in Infuso o Tintura come digestivo, per trattare la flatulenza, nausea e singhiozzo,per alleviare dolori reumatici,la gotta e il mal di denti.

L'olio essenziale che si ricava dalle foglie viene utilizzato in Erboristeria e Fitoterapia per trattare i problemi digestivi e mestruali.Questo olio viene anche utilizzato come aromatizzante alimentare.

L'Artemisia dracunculus è una pianta aromatica molto usata in gastronomia, dove serve soprattutto per insaporire insalate e salse. Molto usato è anche l'aceto aromatizzato con questa pianta.
Contiene dei principi attivi come l'olio essenziale (estragolo), cumarine, tannini.
Le foglie contengono sali minerali e vitamine (A e C)


Osservazioni e Curiosità

¹ La direttiva del Ministero della Salute (dicembre 2010), consente di inserire negli integratori alimentari le sostanze e gli estratti vegetali di questa pianta in particolare cita folium, herba c. floribus.
Riferimento per gli effetti : folium, herba c. floribus,per la funzione digestiva. Regolare motilità gastrointestinale ed eliminazione dei gas. Regolarità del processo di sudorazione. Funzionalità articolare. Metabolismo dei carboidrati. Rilassamento e sonno. Antiossidante.

² Ritratto di Artemide
Pianta sacra alla dea Artemide,associata dai romani a Diana.

² Ritratto di Carl von Linné (Linneo)
Il primo a descrivere e a classificare la specie fu Carl von Linné (Linneo),il padre della moderna classificazione biologica e scientifica degli organismi viventi, così come la conosciamo oggi.

Proprietà medicinali della pianta

Le proprietà di questa pianta sono
aromatiche
digestive
diuretiche
febbrifughe
vermifughe

Descrizione Botanica e profilo pianta

L' Artemisia Dracunculus ,o Dragoncello, è una pianta erbacea perenne, alta di solito tra i 70 e gli 80 cm, con fusti glabri, molto ramificati che tendono a lignificare alla base.
Le foglie sono glabre e quelle basali sono ripartite, mentre quelle caulinari sono lanceolate, intere o poco dentellate.
I fiori dell' Artemisia dracunculus sono piccoli e di colore bianco-giallognolo molto spesso sono sterili. Sono riuniti in capolini globosi e penduli, ricurvi e peduncolati.Il frutto è un achenio di piccole dimensioni e di color bruno scuro.
Appartiene alla famiglia delle ASTERACEAE

Habitat

Pianta originaria della Siberia e della Russia.Nel nostro paese è una pianta coltivata e la si trova allo stato spontaneo molto raramente.

Nomi comuni

Dragoncello
Estragone

Sinonimi botanici

Artemisia glauca
Artemisia redowskyi
Oligosporus dracunculus

Tassonomia biologica e Sistematica
Classificazione scintifica

Regno: Plantae
Divisione: Magnoliophyta
Classe: Magnoliopsida
Sottoclasse: Asteridae
Ordine: Asterales
Famiglia: Asteraceae
Genere: Artemisia
Specie : Artemisia Dracunculus

Origine e appartenenza Biologica
Sistema Raunkiaer

Forma biologica: Ch - suffr (Camefita suffruticosa) :
sono le Camefite (simbolo Ch),cioè piante perenni e legnose alla base, con gemme svernanti poste ad una certa altezza dal suolo,tra i 2 ed i 30 cm.

Suffruticosa (simbolo suffr):sono le parti erbacee che seccano ogni anno,ma rimane in vita la parte legnosa.

Distribuzione geografica

Fitogeografia corologica: Sarmatico -Siberiano :
sono quelle specie che hanno il loro areale che si estende dalla Russia europea alla Siberia.




ATTENZIONE !!
Usate sempre con cautela e solo su prescrizione e controllo del medico o dell’erborista.
Le proprietà e le indicazioni erboristiche delle piante sono riportate a solo titolo indicativo,e non costituiscono nessun tipo di consulto,prescrizione o ricetta medica.
Erbe.altervista.org non garantisce sulla validità dei contenuti qui riportati.
La vostra verifica indipendente è sempre raccomandata.

(1)Questi dati sono riportati a puro scopo informativo, non vengono aggiornati e possono cambiare e subire variazioni nel tempo.
(2)Pubblico dominio