Crea sito

Utilizzo e proprietà curative della pianta

Viene utilizzata nella medicina ayurvedica da tempo immemorabile nel trattamento dei problemi articolari e delle infiammazioni,contro la tosse e la diarrea.

In fitoterapia viene utilizzata la resina oleosa ricavata dell'incisione della corteccia,come antireumatica ed antinfiammatoria,
utile per ridurre gonfiore e dolore alle articolazioni,traumi muscolari,ridotte capacità motorie mattutine.

In erboristeria viene utilizzata la tintura madre ottenuta per macerazione a freddo in solvente idroalcolico,nel trattamento di tendiniti, bronchiti croniche,artrosi,artrite,mialgie,la spondilite anchilosante.

I responsabili di queste proprietà curative sono gli acidi boswellici,che inibiscono l'enzima capace di inibire le sostanze endogene che facilitano i processi infiammatori, senza provocare ulcere e gastriti.

Inibisce la sintesi dei leucotrieni,responsabili di numerose malattie infiammatorie.
Questi acidi hanno un'azione simile a molti farmaci antinfiammatori,ma senza provocare gli effetti colaterali,non provoca sensibilizzazione,e non danneggiano la mucosa gastrica.

Dal genere Boswellia viene ricavato l'incenso.


Osservazioni e Curiosità

¹La direttiva del Ministero della Salute (dicembre 2010), consente di inserire negli integratori alimentari le sostanze e gli estratti vegetali di questa pianta in particolare cita resina, gummi.
Riferimento per gli effetti : resina, gummi,per la funzionalità articolare. Funzionalità del sistema digerente. Contrasto di stati di tensione localizzati.

Le sue proprietà sono state confermate da numerosi studi scientifici.

² Ritratto di William Roxburgh
Il primo a descrivere e a classificare la specie fu il chirurgo e botanico scozzese William Roxburgh

² Ritratto di Avicenna
Avicenna un medico e filosofo persiano del X secolo,lo prescriveva per trattare febbre e dissenteria.

Descrizione Botanica e profilo pianta

La Boswellia serrata è pianta arbustiva che può raggiungere anche i sei metri di altezza,con un tronco molto ramificato.
Ha una corteccia di colore cenere,che si sfoglia facilmente.

Le foglie sono composte,imparipennate e ovate-lanceolate,leggermente pubescenti.
I suoi fiori sono portati da peduncoli singoli lungo l'asse centrale (racemo),e sono di colore bianco.
Il frutto che produce è una drupa di forma cuoriforme contenente tre semi.

Appartiene alla famiglia delle Burseraceae.

Habitat

Pianta originaria del Golfo Persico,delle regioni subtropicali dell’Africa e dell’Arabia saudita.
È molto resistente sia alla siccità che al gelo.

Tassonomia biologica e Sistematica
Classificazione

Regno : Plantae
Divisione : Magnoliophyta
Classe : Magnoliopsida
Ordine : Sapindales
Famiglia : Burseraceae
Genere : Boswellia
Specie : Boswellia serrata

Origine e appartenenza Biologica
Sistema Raunkiaer

Forma biologica: P - scap (Fanerofite arboree):
sono le Fanerofite (simbolo P),cioè piante perenni legnose con gemme svernanti ad un'altezza dal suolo maggiore di 30 cm.
Arboree (simbolo scap):cioè piante legnose con portamento arboreo.

Distribuzione geografica

Fitogeografia corologica:Esotiche-Asiatiche:
Sono quelle specie introdotte dall'uomo in un territorio diverso dal suo areale naturale,per scopi ed usi economici,ornamentali o medicinali.




ATTENZIONE !!
Usate sempre con cautela e solo su prescrizione e controllo del medico o dell’erborista.
Le proprietà e le indicazioni erboristiche delle piante sono riportate a solo titolo indicativo,e non costituiscono nessun tipo di consulto,prescrizione o ricetta medica.
Erbe.altervista.org non garantisce sulla validità dei contenuti qui riportati.
La vostra verifica indipendente è sempre raccomandata.

(1)Questi dati sono riportati a puro scopo informativo, non vengono aggiornati e possono cambiare e subire variazioni nel tempo.
(2)Pubblico dominio