Crea sito

Utilizzo e proprietÓ curative Chelidonium majus

Viene impiegata nella preparazione di farmaci spasmolitici, calmanti, batteriostatici.
Il latice che fuoriesce dalla pianta Ŕ molto pericoloso se ingerito.Provoca bruciori alla gola e alla faringe,paralisi, vomito e anche il coma.

La medicina popolare utilizzava questa pianta contre le verruche, porri, psoriasi, eczemi.

Viene utilizzata in modo sicuro in Erboristeria,Omeopatia e Fitoterapia,dove potete trovare dei preparati per disturbi spastici delle vie biliari, del tratto gastrointestinale, preparati ad azione analgesica e sedativa del sistema nervoso centrale.

Questa pianta concentra le sostanze farmacologicamente attive nella sua parte aerea.
La Chelidonium majus ha come principi attivi degli alcaloidi, chelidonia, cheleritrina, sanguinarina, benzofenantridine,olio essenziale, acido chelidonico, acido nicotinico, acido malico, acido citrico, flavonoidi, carotenoidi, saponina.


Osservazioni e CuriositÓ

¹ La direttiva del Ministero della Salute (Luglio 2009), NON consente di inserire negli integratori alimentari le sostanze e gli estratti vegetali di questa pianta,in particolare cita pianta erbacea, latice.

Il nome deriva dal greco chelid˛n,che significa rondine,perchŔ l'arrivo delle rondini coincide con la fioritura della pianta.

² Ritratto di Carl von LinnÚ (Linneo)
Il primo a descrivere e a classificare la specie fu Carl von LinnÚ (Linneo),il padre della moderna classificazione biologica e scientifica degli organismi viventi, cosý come la conosciamo oggi.

ProprietÓ medicinali Chelidonium majus

Le proprietÓ di questa pianta sono
antispasmodiche
antibatteriche
antivirali
sedative
calmanti

Descrizione Botanica e profilo pianta

La Chelidonium majus L. Ŕ una pianta erbacea perenne,con fusto prostrato,ascendente,ramoso con peli sparsi.
Dai rametti della pianta,se incisi, fuoriesce un liquido di colore giallo-arancio dal sapore acre. Le foglie sono alterne con segmenti lobati di colore verde nella pagina superiore,pi¨ chiare nella pagina inferiore.
Le foglie cauline sono sessili,mentre quelle inferiori sono picciolate.
I fiori formano piccole ombrelle apicali e sono di colore giallo.
I frutti di questa pianta sono delle capsule allungate che contengono molti semi.
Appartiene alla famiglia delle Papaveraceae.

Habitat

vegeta in luoghi ombrosi,lungo le strade,fiorisce dalla primavera all'autunno.Nel nostro paese Ŕ molto

Nomi comuni

Celidonia
Erba da porri

Tassonomia biologica e Sistematica
Classificazione scientifica

Regno: Plantae
Divisione: Magnoliophyta
Classe: Magnoliopsida
Ordine: Papaverales
Famiglia: Papaveraceae
Genere: Chelidonium
Specie: Chelidonium majus

Origine e appartenenza Biologica
Sistema Raunkiaer

Forma biologica: H - scap (Emicriptofita scaposa):
sono le Emicriptofite (simbolo H),cioŔ pianta erbecea con ciclo vitale annuale o biennale con gemme svernanti a livello del suolo protette da una lettiera o dalla neve.

Scaposa (simbolo Scap):piante che hanno un'asse fiorale eretto ed il pi¨ delle volte privo di foglie.

Distribuzione geografica

Fitogeografia corologica: Euro - asiatiche :
sono piante con areale che si estende dall'Europa all'Asia.




ATTENZIONE !!
Usate sempre con cautela e solo su prescrizione e controllo del medico o dellĺerborista.
Le proprietÓ e le indicazioni erboristiche delle piante sono riportate a solo titolo indicativo,e non costituiscono nessun tipo di consulto,prescrizione o ricetta medica.
Erbe.altervista.org non garantisce sulla validitÓ dei contenuti qui riportati.
La vostra verifica indipendente Ŕ sempre raccomandata.

(1)Questi dati sono riportati a puro scopo informativo, non vengono aggiornati e possono cambiare e subire variazioni nel tempo.
(2)Pubblico dominio