Crea sito

Utilizzo e proprietà curative
Melilotus officinalis

La medicina popolare la utilizzava in caso di insufficienza venosa, crampi, pruriti, reumatismi, contusioni, per la vista,come diuretico, sedativo e utile per combattere l’insonnia,per trattare vene varicose ed emorroidi.

In erboristeria viene usata con l'Infuso,o l'estratto fluido, per conciliare il sonno, calmare l'irritazione nervosa e le nevralgie, il mal di testa e i disturbi intestinali,per normalizzare i processi digestivi,le palpitazioni,nella prevenzione della trombosi.

In fitoterapia viene utilizzato l'estratto secco nebulizzato e titolato in cumarine,per trattare l'insufficienza veno linfatica,linfedema (accumulo anormale di linfa causata da un'anomalia a livello del sistema linfatico che si diffonde soprattutto negli arti).

Viene utilizzato in associazione con l'Ippocastano nei preparati che possono favorire il recupero del fisiologico tono venoso.

Contiene derivati cumarinici,flavonoidi, saponine, derivati dell’oleanene e triterpeni.


Osservazioni e Curiosità

¹ La direttiva del Ministero della Salute (dicembre 2010), consente di inserire negli integratori alimentari le sostanze e gli estratti vegetali di questa pianta,in particolare cita flos, herba c. floribus,folium.
Riferimento per gli effetti : summitas,per la fluidità delle secrezioni bronchiali. Funzionalità delle prime vie respiratorie. Regolarità del processo di sudorazione.

Il nome deriva Greco méli,che significa Miele,e da Lótos,che significa loto, in quanto era ed è una pianta molto ricercata dale api per l'alto contenuto di polline.

Può provocare nausea e diarrea

² Ritratto di Carl von Linné (Linneo)
Il primo a descrivere e a classificare la specie fu Carl von Linné (Linneo),il padre della moderna classificazione biologica e scientifica degli organismi viventi, così come la conosciamo oggi.
² Ritratto di Peter Simon Pallas
Successivamnete il botanico tedesco Peter Simon Pallas,modificó il binomio, attribuendo la specie ad un genere diverso.

Proprietà medicinali
Melilotus officinalis

Le proprietà di questa pianta sono
sedative
antispasmodiche
bechiche
diuretiche
espettoranti
anticoagulanti
antinfiammatorie
antisettiche
astringenti

Descrizione Botanica e profilo pianta

Il Melilotus officinalis è una pianta erbacea annuale o biennale con radice molto profonda e poco ramificata.
Il fusto è semplice o ramoso,alto fino a 1.2 m.

Le foglie sono da ovali ad ellittiche,alterne e trifogliate,con margine irregolarmente dentato. I fiori sono riuniti in racemi,inseriti all'ascella delle foglie superiori e sono di colore giallo brillante con un odore forte e caratteristico.
Il frutto è un legume di colore nerastro con all'interno dei piccoli semi di colore giallastro.

Appartiene alla famiglia delle FABACEAE

Habitat

Vegeta nei campi incolti,lungo le strade e ai margini di fossati e torrenti.

Nomi comuni

Meliloto comune


Tassonomia biologica e Sistematica
Classificazione scientifica

Regno: Plantae
Divisione: Magnoliophyta
Classe: Magnoliopsida
Sottoclasse: Rosidae
Ordine: Fabales
Famiglia: Fabaceae
Genere: Melilotus
Specie :Melilotus officinalis

Origine e appartenenza Biologica
Sistema Raunkiaer

Forma biologica:H - bienne (Emicriptofita bienne):
le Emicriptofite (simbolo H),Sono piante erbacee, bienni o perenni, con gemme svernanti al livello del suolo protette da una lettiera o dalla neve.

Bienni(simbolo Bienne),sono quelle piante con ciclo vitale biennale.

Distribuzione geografica

Fitogeografia corologica: Euro - asiatiche :
sono piante con areale che si estende dall'Europa all'Asia.




ATTENZIONE !!
Usate sempre con cautela e solo su prescrizione e controllo del medico o dell’erborista.
Le proprietà e le indicazioni erboristiche delle piante sono riportate a solo titolo indicativo,e non costituiscono nessun tipo di consulto,prescrizione o ricetta medica.
Erbe.altervista.org non garantisce sulla validità dei contenuti qui riportati.
La vostra verifica indipendente è sempre raccomandata.

(1)Questi dati non vengono aggiornati e possono cambiare e subire variazioni nel tempo.
(2)Pubblico dominio