Crea sito

Utilizzo e proprietà curative
Mentha x piperita

Le foglie secche di questa pianta,per le loro proprietà spasmolitiche, coleretiche e carminative, si adoperano per preparare TISANE.

L'olio essenziale invece viene impiegato dall'industria farmaceutica e dolciaria, ma anche da quella dei cosmetici, per la preparazione di liquori, dolci, profumi, dentifrici e colluttori.

In erboristeria vengono utilizzate foglie o le sommità fiorite per uso interno in Infuso o Tisana per favorirela digestione, utile per sedare i dolori e bloccare le fermentazioni intestinali,contro la nausea, il mal di testa, i dolori intestinali.

La medicina popolare la utilizzava contro i pruriti, le infiammazioni delle mucose delle vie aeree e per l'alito cattivo,contro i dolori nevralgici e reumatici.

Le proprietà benefiche di questa pianta sono molteplici.
Per l'apparato digerente cura tutti i disturbi ( coliche, nausea, disappetenza, meteorismo coliti spastiche ).
Per l'apparato respiratorio è un disinfettante rinfrescante, espettorante decongestiona le vie respiratorie, calma la tosse, elimina il catarro.

In Aromaterapia viene utilizzato l'olio essenziale per stimolare il flusso biliare,contro gli spasmi dolorosi,per combattere l'alitosi,la nausea,per contrastare la formazione di gas intestinali.
La simologia planetaria di questa pianta in Aromaterapia è Mercurio, Venere e Giove.

I suoi principi attivi sono un'olio essenziale costituito specialmente da mentolo, mentone, mentofurano e terpeni,sostanze amare e poche resine.


Osservazioni e Curiosità

¹ La direttiva del Ministero della Salute (dicembre 2010), consente di inserire negli integratori alimentari le sostanze e gli estratti vegetali di questa pianta,in particolare cita folium, summitas, oleum.
Riferimento per gli effetti : folium, oleum,per la funzione digestiva. Funzionalità digestiva ed epatica. Regolare motilità gastrointestinale ed eliminazione dei gas. Funzionalità delle prime vie respiratorie.

Nel Medioevo era d'obbligo coltivare la Menta piperita per la soprendente capacità di curare le febbri, di guarire l'itterizia,di calmare l'isterismo.

² Ritratto di Galeno
Nell'antichità il medico greco Galeno la consigliava per trattare l'isterismo.

² Ritratto di Trousseau
Il medico francese Trousseau nell'800 la prescriveva per trattare il vomito,coliche,dolori allo stomaco.

² Ritratto di Carl von Linné (Linneo)
Il primo a descrivere e a classificare la specie fu Carl von Linné (Linneo),il padre della moderna classificazione biologica e scientifica degli organismi viventi, così come la conosciamo oggi.

Proprietà medicinali
Mentha x piperita

Le proprietà di questa pianta sono
dissetanti
digestive
antifermentative
antispasmodiche
leggermente analgesiche

Descrizione Botanica e profilo pianta

La Menta Piperita è una pianta erbacea perenne munita di rizomi e stoloni sotterranei che le permettono di sopravvivere all'inverno. II fusto può raggiungere i 30 o 100 cm di altezza.Di colore violetto e molto ramificato nella parte superiore.
Di questa pianta esistono più di 600 varietà.

Le foglie sono opposte e brevemente picciolate. Il lembo fogliare è glabro e di colore verde, presenta nella parte inferiore un leggero tomento e piccole ghiandole.
I fiori sono piccoli di colore roseo-violaceo o talvolta anche bianchi, riuniti in spicastri terminali. Hanno un calice persistente di forma cilindrica composto da cinque denti pubescenti. I fiori sono quasi sempre sterili.

Appartiene alla famiglia delle LAMIACEAE

Habitat

È una pianta originaria dell'Europa ed è coltivata in tutto il mondo.Predilige zone ombrose e umide.

Nomi comuni

Menta piperita

Sinonimi botanici

Mentha balsamea Willd
Mentha officinalis


Tassonomia biologica e Sistematica
Classificazione scientifica

Regno: Plantae
Divisione: Magnoliophyta
Classe: Magnoliopsida
Ordine: Lamiales
Famiglia: Lamiaceae
Genere: Mentha
Specie: Mentha piperita

Origine e appartenenza Biologica
Sistema Raunkiaer

Forma biologica:H - scap (Emicriptofita scaposa):
sono le Emicriptofite (simbolo H),cioè pianta erbecea con ciclo vitale annuale o biennale con gemme svernanti a livello del suolo protette da una lettiera o dalla neve.
Scaposa (simbolo Scap):piante che hanno un'asse fiorale eretto ed il più delle volte privo di foglie.

Distribuzione geografica

Fitogeografia corologica: Euro - Mediterranee :
piante con areale sulle coste mediterranee, ma può anche estendersi sia verso nord che verso est.




ATTENZIONE !!
Usate sempre con cautela e solo su prescrizione e controllo del medico o dell’erborista.
Le proprietà e le indicazioni erboristiche delle piante sono riportate a solo titolo indicativo,e non costituiscono nessun tipo di consulto,prescrizione o ricetta medica.
Erbe.altervista.org non garantisce sulla validità dei contenuti qui riportati.
La vostra verifica indipendente è sempre raccomandata.

(1)Questi dati non vengono aggiornati e possono cambiare e subire variazioni nel tempo.
(2)Pubblico dominio