Crea sito

Utilizzo e proprietà curative
Abies alba

La medicina popolare utilizzava le foglie e i rametti, per trattare problemi alle vie respiratorie.
Si può utilizzare,per uso interno,come anticatarrale e blando disinfettante delle vie urinarie sottoforma di sciroppi, fumigazioni,decotti.Utile anche in casi di dolori reumatici.

Per uso esterno come deodorante,stimolante e antisettco.
In erboristeria e nella fitoterapia moderna si trovano preparati per trattare problemi alle vie respiratorie,raffreddore e tosse.

In gemmoterapia questa pianta viene utilizzata,in sinerigia con altre piante,con il macerato glicerinato ricavato dalle gemme nel trattamento di anemie,disordini e ritardi della crescita,carie, paradontosi,disturbi nella dentizione,carie,rachitismo e demineralizzazione del bambino,ipertrofie ghiandolari,diatesi linfatica,adenoidi,tonsilliti, ipercifosi dorsale (Malattia di Scheuermann),osteoporosi,inappetenza.

L'Abies alba contiene la trementina,che oltre ad avere proprietà antisettiche e antireumatiche,viene utilizzata per la preparazione delle vernici.
I principi attivi contenuti in questa pianta sono,tannino, olio essenziale, trementina e provitamina A.

Osservazioni e Curiosità

¹ La direttiva del Ministro della (dicembre 2010), consente di inserire negli integratori alimentari gli estratti vegetali di questa pianta in particolare cita conus, cortex, folium, gemma, oleum, resina
Riferimento agli effetti : gemma,per l'effetto balsamico. Drenaggio liquidi corporei e funzionalità delle vie urinarie.
Folium,per la funzionalità articolare

Può provocare irritazioni cutanee ed allergie,causate dal contatto della cute con sostanze vegetali prodotte dalle piante come lattici, linfa, succhi e resine che irritano la pelle.Possono produrre intensità e gravità diverse.
Viene utilizzato in molti paesi come albero di Natale.

Il primo a descrivere e a classificare la specie fu il botanico scozzese Philip Miller.

² Da questa pianta viene prodotto un miele di colore molto scuro, quasi nero, fortemente aromatico, con sapore assai gradevole, è ritenuto un ottimo antisettico polmonare e delle vie respiratorie (bronchiti, tracheiti, riniti, influenze), in grado di produrre effetti antipiretici, espettoranti, spasmolitici.

Proprietà medicinali
Abies alba

Le proprietà dell' Abies alba sono
balsamiche
antisettiche
espettoranti
antireumatiche
vulnerarie

Descrizione Botanica e profilo pianta

L'Abies alba Miller,o Abete bianco,è una pianta perenne a portamento arboreo,con fusto eretto con chioma piramidale.Può raggiungere e superare anche i 40 metri di altezza.È anche molto longevo,infatti può raggiugere anche i 300 anni di età.

Le foglie sono allungate e appiattite,lineari e semplici.Sia i fiori maschili che femminili si trovano sulla stessa pianta. Quelli maschili sono di colore giallo,mentre quelli femminili,più vistosi,sono di colore rosso-violaceo. I frutti sono degli strobili di forma conica (le pigne).


Appartiene alla famiglia delle PINACEAE.
L'Abies alba è una Conifera e come tale ha i sstrongi nudi,non racchiusi in un ovario.Le Conifere vengono classificate come Gimmosperme.La loro origine risale ad oltre 350 milioni di anni fa.

Habitat

È piuttosto diffuso sull'arco Alpino,nei boschi delle regioni montane dagli 800 fino a 1800 metri.
È l'unica del genere Abies che vegeta spontanea nel nostro paese.

Nomi comuni

Abete bianco
Abezzo


Sinonimi botanici

Abies pectinata
Picea abies Karsten.

Tassonomia biologica e Sistematica
Classificazione scientifica

Regno: Plantae
Divisione: Coniferophyta
Classe: Pinopsida
Ordine: Pinales
Famiglia: Pinaceae
Genere: Abies
Specie : Abies alba Miller

Origine e appartenenza Biologica
Sistema Raunkiaer

Forma biologica:P - scap (Fanerofite arboree):
sono le Fanerofite (simbolo P),cioè piante perenni legnose con gemme svernanti poste ad un'altezza dal suolo maggiore di 30 cm.
Arboree (simbolo scap):cioè piante legnose con portamento arboreo.

Distribuzione geografica

Fitogeografia corologica: Orofite Sud Europee :
piante con areale principalmente montano o alpino dell'Europa meridionale.




ATTENZIONE !!
Usate sempre con cautela e solo su prescrizione e controllo del medico o dell’erborista.
Le proprietà e le indicazioni erboristiche delle piante sono riportate a solo titolo indicativo,e non costituiscono nessun tipo di consulto,prescrizione o ricetta medica.
Erbe.altervista.org non garantisce sulla validità dei contenuti qui riportati.
La vostra verifica indipendente è sempre raccomandata.

(1)Questi dati sono riportati a puro scopo informativo,non vengono aggiornati e possono cambiare e subire variazioni nel tempo.
Pubblico dominio : Questa immagine,o immagini,è/sono nel pubblico dominio perchè il relativo copyright è scaduto,o il suo autore le ha rilasciate nel pubblico dominio.
(2) Tratto da Mille piante per guarire dal Cancro senza Chemio del Dott.Giuseppe Nacci