Crea sito

Utilizzo e proprietà curative
Barbarea vulgaris

La medicina popolare utilizzava questa pianta con il Cataplasma,o con l'Infuso, per trattare le ferite,come diuretico e antiscorbutico per il l'alto contenuto di vitamina C della pianta.

Le foglie,dal sapore piuttosto amaro,vengono consumate in insalata e nella preparazione di minestroni.

In erboristeria e fitoterapia viene utilizzata per trattare la gotta,ferite e piaghe.

Osservazioni e Curiosità

¹ La direttiva del Ministero della Salute (dicembre 2010), consente di inserire negli integratori alimentari gli estratti vegetali di questa pianta in particolare cita herba,folium.
Riferimento per gli effetti : folium,per il drenaggio dei liquidi corporei. Trofismo e funzionalità della pelle. Antiossidante.

² Ritratto di Robert Brown
Il primo a descrivere e a classificare la specie fu il botanico scozzese Robert Brown.
Autore di Prodromus Florae Novae Hollandie et Insule Van Diemen,dove descrive più di 4000 specie da lui scoperte.

Proprietà medicinali
Barbarea vulgaris

A questa pianta vengono attribuite proprietà
antiscorbutiche
vulnerarie
diuretiche

Descrizione Botanica e profilo pianta

La Barbarea vulgaris,o Erba di Santa Barbara,è una pianta erbacea perenne glabra,che emana un cattivo odore.

Ha una radice a fittone,fusto striato,eretto e ramoso.
Le foglie basali sono riunite in una rosetta,sono picciolate di forma pennatosetta.Le foglie distribuite sul fusto sono sessili,alterne.
Quelle superiori hanno lobi laterali alla base della lamina fogliare leggermente dentate.

I fiori sono ermafroditi di colore giallo e sono portati a grappolo.

Appartiene alla famiglia delle Brassicaceae

Habitat

Vegeta tipicamente in lughi fangosi come le rive delle risaie,in prati incolti,lungo le sponde dei fossati.

Nomi comuni

Erba di santa Barbara
Rucola palustre
.

Sinonimi botanici

Barbarea lyrata Asch.
Barbarea arcuata
Barbarea iberica (Willd.) DC.

Tassonomia biologica e Sistematica
Classificazione scientifica

Regno: Plantae
Divisione: Magnoliophyta
Classe: Magnoliopsida
Sottoclasse: Dilleniidae
Ordine: Capparales
Famiglia: Brassicaceae
Genere: Barbarea
Specie: Barbarea vulgaris

Origine e appartenenza Biologica
Sistema Raunkiaer

Forma biologica: H - scap (Emicriptofita scaposa):
sono le Emicriptofite (simbolo H),cioè pianta erbecea con ciclo vitale annuale o biennale con gemme svernanti a livello del suolo,protette da una lettiera o dalla neve.
Scaposa (simbolo Scap):piante che hanno un'asse fiorale eretto ed il più delle volte privo di foglie.

Distribuzione geografica

Fitogeografia corologica: Cosmopolite :
pianta con areale di ampia distribuzione geografica.Sono in gran parte piante la cui diffusione è dovuta all'uomo.




ATTENZIONE !!
Usate sempre con cautela e solo su prescrizione e controllo del medico o dell’erborista.
Le proprietà e le indicazioni erboristiche delle piante sono riportate a solo titolo indicativo,e non costituiscono nessun tipo di consulto,prescrizione o ricetta medica.
Erbe.altervista.org non garantisce sulla validità dei contenuti qui riportati.
La vostra verifica indipendente è sempre raccomandata.

(1)Questi dati sono riportati a puro scopo informativo, non vengono aggiornati e possono cambiare e subire variazioni nel tempo.
(2)Pubblico dominio