Crea sito

Utilizzo e proprietà curative
Bryonia dioica

Pianta dal sapore acro amaro.Veniva utilizzata dalla medicina poplare nel trattamento dell'ipertensione, asma,infiammazioni,ulcere intestinali.

Esternamente veniva utilizzata come rubefacente nel trattamento dei dolori muscolari.
Un tempo i germogli giovanili venivano consumati,dopo una lunga cottura,al posto degli spinaci o aggiunti ai minestroni.

Viene utilizzata in Omeopatia con la tintura madre ricavata dalla radice,per trattare infiammazioni delle vie respiratorie,diarrea,sintomi di raffreddamento.
Nei prodotti omeopatici viene utilizzata in combinazione con altre erbe.

La Bryonia dioica contiene glucosidi, olio essenziale,alcaloide brionicina,triterpeni.

Osservazioni e Curiosità

¹ La direttiva del Ministero della Salute (Luglio 2009), NON consente di inserire negli integratori alimentari gli estratti vegetali di questa pianta in particolare la sua radice.

Per contatto può provocare dermatiti allergiche.
È una pianta molto tossica per uso domestico.

Il suo nome deriva dal greco bryo che significa crescere con vigore,in riferimento alla sua crescita e sviluppo molto veloce.

² Ritratto di Nikolaus Joseph von Jacquin
Il primo a descrivere e a classificare la specie fu il botanico olandese Nikolaus Joseph von Jacquin.

Proprietà medicinali
Bryonia dioica

A questa pianta vengono attribuite proprietà
diaforetiche
espettoranti
purganti
vermifughe
emetiche
emmenogoga
irritanti

Descrizione Botanica e profilo pianta

La Bryonia dioica,conosciuta con il nome di Vite bianca o Zucca selvatica,è una pianta erbacea rampicante perenne.Presenta una radice a fittone molto sviluppata.

I fusti sono fragili con lunghi viticci che terminano a spirale.
Ha foglie alterne con un picciuolo consistente.Hanno forma palmato lobate e sono di colore verde opaco.I fiori sono di colore giallo striato.

Pianta dioica,i fiori maschili sono portati da racemi ascellari più vistosi e lunghi delle foglie,mentre quelli femminili sono portati da racemi più corti.

I frutti sono delle bacche di colore rosso quando maturi.
Appartiene alla famiglia delle Cucurbitaceae

Habitat

Nel nostro paese è comune in quasi tutte le regioni.Vegeta nei boschi,lungo le siepi,in terreni incolti.

Nomi comuni

Zucca selvatica
Vite bianca.


Sinonimi botanici

Bryonia acuta Desf. 1799
Bryonia cretica subsp. dioica
Bryonia ruderalis
Bryonia sicula Guss. 1844

Tassonomia biologica e Sistematica
Classificazione scientifica

Regno: Plantae
Divisione: Magnoliophyta
Classe: Magnoliopsida
Sottoclasse: Dilleniidae
Ordine: Violales
Famiglia: Cucurbitaceae
Genere: Bryonia
Specie:Bryonia dioica

Origine e appartenenza Biologica
Sistema Raunkiaer

Forma biologica: G - rhiz (Geofita rizomatosa):
sono le Geofite (simbolo G ),cioè piante perenni con gemme in posizione sotterranea.

Rizomatosa(simbolo Rhiz ),cioè hanno rizoma sotterreneo da cui, ogni anno,nasce una nuova pianta.

Distribuzione geografica

Fitogeografia corologica: Euro - Mediterranee :
piante con areale sulle coste mediterranee, ma può anche estendersi sia verso nord che verso est.




ATTENZIONE !!
Usate sempre con cautela e solo su prescrizione e controllo del medico o dell’erborista.
Le proprietà e le indicazioni erboristiche delle piante sono riportate a solo titolo indicativo,e non costituiscono nessun tipo di consulto,prescrizione o ricetta medica.
Erbe.altervista.org non garantisce sulla validità dei contenuti qui riportati.
La vostra verifica indipendente è sempre raccomandata.

(1)Questi dati sono riportati a puro scopo informativo, non vengono aggiornati e possono cambiare e subire variazioni nel tempo.
(2)Pubblico dominio