Crea sito

Utilizzo e proprietà curative
Diplotaxis tenuifolia

In passato la medicina popolare la utilizzava come diuretico,per eliminare il catarro in eccesso,come vitaminizzante,nel trattamento dello scorbuto.
In tempi antichi i Romani gli attribuivano proprietà afrodisiache.
Viene molto utilizzata in cucina per insaporire le insalate,piatti di carne,frittate ecc....

Osservazioni e Curiosità

¹La direttiva del Ministero della Salute (dicembre 2010), consente di inserire negli integratori alimentari gli estratti vegetali di questa pianta in particolare cita herba. Riferimento agli effetti: herba : Fluidità delle secrezioni bronchiali. Antiossidante.

² Ritratto di Carl von Linné (Linneo)
Il primo a descrivere e a classificare la specie fu Carl von Linné (Linneo),il padre della moderna classificazione biologica e scientifica degli organismi viventi, così come la conosciamo oggi.

Ritratto di Candolle Augustin Pyrame)
Successivamente il botanico Svizzero Augustin Pyrame de Candolle,modificó il binomio, attribuendo la specie ad un genere diverso.

Proprietà medicinali
Diplotaxis tenuifolia

A questa pianta vengono attribuite proprietà
diuretiche
astringenti
espettoranti
vitaminizzanti
depurative
digestive

Descrizione Botanica e profilo pianta

La Diplotaxis tenuifolia è una pianta erbacea perenne,con radice a fittone.
Il fusto si presenta eretto,legnoso alla base,privo di peli e molto ramificato.
Le foglie della rosetta basale sono pennatopartite,glabre,dall'aspetto carnoso e dal sapore piccante.
I fiori sono ermafroditi di colore giallo,portati alle sommità degli steli.
I frutti sono delle silique con all'interno i semi disposti su due file.
Appartiene alla famiglia delle Brassicaceae.

Habitat

Pianta originaria dell'Asia e del bacino del Mediterraneo.
Vegeta tipicamente negli incolti,nei ruderi fino ai 1000 metri c.a.

Nomi comuni

Ruchetta selvatica

Sinonimi botanici

Sisymbrium tenuifolium
Arabis sylvestris
Eruca perennis

Tassonomia biologica e Sistematica
Classificazione scientifica

Regno: Plantae

Sottoregno: Tracheobionta
Superdivisione: Spermatophyta
Divisione: Magnoliophyta
Classe: Magnoliopsida
Sottoclasse: Dilleniidae
Ordine: Capparales
Famiglia: Brassicaceae
Genere: Diplotaxis
Specie: Diplotaxis tenuifolia

Origine e appartenenza Biologica
Sistema Raunkiaer

Forma biologica: H - scap (Emicriptofita scaposa):
sono le Emicriptofite (simbolo H),cioè pianta erbecea con ciclo vitale annuale o biennale con gemme svernanti poste a livello del suolo,protette da una lettiera o dalla neve.
Scaposa (simbolo Scap):piante che hanno un'asse fiorale eretto ed il più delle volte privo di foglie.

Distribuzione geografica

Fitogeografia corologica: Subatlantico:
piante con areale che si estende dall'area Atlantica, dal Portogallo alla Norvegia, con estensioni fino all'area italiana.




ATTENZIONE !!
Usate sempre con cautela e solo su prescrizione e controllo del medico o dell’erborista.
Le proprietà e le indicazioni erboristiche delle piante sono riportate a solo titolo indicativo,e non costituiscono nessun tipo di consulto,prescrizione o ricetta medica.
Erbe.altervista.org non garantisce sulla validità dei contenuti qui riportati.
La vostra verifica indipendente è sempre raccomandata.

(1)Questi dati NON vengono aggiornati e potrebbero subire variazioni nel tempo.

(2)Pubblico dominio : Questa immagine,o immagini,è/sono nel pubblico dominio perchè il relativo copyright è scaduto,o il suo autore le ha rilasciate nel pubblico dominio.