Crea sito

Utilizzo e proprietà curative
Equisetum arvense

Nella medicina popolare veniva utilizzato per trattare disturbi genitali,per arrestare le emorragie,come diuretico e astringente.

In erboristeria e fitoterpia viene utilizzato con la tintura madre,con l'estratto analcolico,contro la ritenzione idrica,la cellulite,nel trattamento dell'acne,l'osteoporosi,per pulire le ferite purulente,per migliorare il processo di calcificazione delle ossa,contro i reumatismi e artrite.

In Omeopatia vengono utilizzati i germogli per ricavarne la tintura madre che viene utilizzata nel trattamento di diverse patologie.

In cosmetica viene utilizzato nella preparazione di maschere per la pulizia della pelle.

Ha un'alto contenuto di calcio,sali di potassio,glucosidi flavonoidici,silice,equisetonina, flavonoidi, sostanze amare e saponine. Si utilizzano i fusti sterili della pianta.

Osservazioni e Curiosità

¹ La direttiva del Ministero della Salute (dicembre 2010), consente di inserire negli integratori alimentari gli estratti vegetali di questa pianta in particolare cita herba, gemma.
Riferimento per gli effetti : herba,per il drenaggio dei liquidi corporei e funzionalità delle vie urinarie. Trofismo del connettivo. Benessere di unghie e capelli.

Il nome equisetum,deriva dal latino,e significa crine di cavallo,mentre arvense in riferimento al suo habitat tipico che sono i campi.

² Ritratto di Carl von Linné (Linneo)
Il primo a descrivere e a classificare la specie fu Carl von Linné (Linneo),il padre della moderna classificazione biologica e scientifica degli organismi viventi, così come la conosciamo oggi.

Proprietà medicinali
Equisetum arvense

A questa pianta vengono attribuite proprietà
diuretiche
rimineralizzanti
coagulanti
antiemorragiche
cicatrizzanti,
astringenti
antinfiammatorie
vulnerarie
antibatteriche

Descrizione Botanica e profilo pianta
Equisetum arvense

L'Equisetum arvense, o Equiseto dei campi,è una pianta erbacea perenne,con rizoma striciante tuberifero.

Gli steli sono eretti di forma cilindrica,esili di colore verde scuro,e foglie squamose quelli sterili. I fusti fertili sono di colore biancastro o rossicci,con spiga terminale.

È una pianta che non ha organi sessuali distinti.Si riproduce tramite le spore.

Appartiene alla famiglia delle Equisetaceae.

Habitat

Vegeta in luoghi umidi,lungo i bordi delle strade,sponde di torrenti e fossati.Diffuso in in tutta l'Eurasia,nel nostro paese è molto comune.

Nomi comuni


Equiseto dei campi
Coda di cavallo

Tassonomia biologica e Sistematica
Classificazione scientifica

Regno: Plantae
Divisione: Pteridophyta
Classe: Equisetopsida
Ordine: Equisetales
Famiglia: Equisetaceae
Genere: Equisetum
Specie: Equisetum arvense

Origine e appartenenza Biologica
Sistema Raunkiaer

Forma biologica: G - rhiz (Geofita rizomatosa):
sono le Geofite (simbolo G ),cioè piante perenni con gemme in posizione sotterranea.

Rizomatosa(simbolo Rhiz ),cioè hanno rizoma sotterreneo da cui, ogni anno,nasce una nuova pianta.

Distribuzione geografica

Fitogeografia corologica: Circumboreali:
sono piante con areale nelle zone fredde e temperato-fredde di Eurasia e Nordamerica e nelle fasce montane.




ATTENZIONE !!
Usate sempre con cautela e solo su prescrizione e controllo del medico o dell’erborista.
Le proprietà e le indicazioni erboristiche delle piante sono riportate a solo titolo indicativo,e non costituiscono nessun tipo di consulto,prescrizione o ricetta medica.
Erbe.altervista.org non garantisce sulla validità dei contenuti qui riportati.
La vostra verifica indipendente è sempre raccomandata.

(1)Questi dati sono riportati a puro scopo informativo,non vengono aggiornati e possono cambiare e subire variazioni nel tempo.
(2)Pubblico dominio