Crea sito

Utilizzo e proprietà curative
Hydrangea macrophylla

Le radici di questa pianta venivano utilizzate dagli indiani d'America come diuretico,mentre gli estratti di radice venivano impiegati per trattare il meteorismo e la dispepsia.

Si possono trovare in erboristerie e farmacie specializzate dei preparati appositi.In Giappone,in occasione di particolari cerimonie,viene preparato un tè di foglie e corteccia.
Si dice che sia un antimalarico più potente del chinino.

Assolutamente da evitare l'uso domestico perchè è una pianta molto tossica.

Osservazioni e Curiosità

¹ Non ci sono ancora documetazioni e ricerche scientifiche adeguate che possano confermare le sue proprietà medicinali e curative.

² Ritratto di Carl Peter Thunberg
Il primo a descrivere e a classificare la specie fu Carl Peter Thunberg,naturalista e botanico Svedese,discepolo di Linneo. Noto per aver classificato numerose piante del sol levate.Per questo era anche soprannominato il Linneo giapponese.
Famosa è la sua opera flora japonica.
² Ritratto di Augustin Pyrame de Candolle
Successivamnete il botanico svizzero Augustin Pyrame de Candolle,modificó il binomio, attribuendo la specie ad un genere diverso.

Proprietà medicinali
Hydrangea macrophylla

A questa pianta vengono attribuite proprietà
diuretiche
antimalariche
antitosse

Descrizione Botanica e profilo pianta
Hydrangea macrophylla

La Hydrangea macrophylla,o Ortensia,è una pianta a portamento arbustivo,con infiorescenze riuniti in coribi sferici di colore rosa, rosse,bianche o azzurre.I fiori sono sterili.Le foglie sono ellittiche,ovali, ed hanno il margine leggermente seghettato. Appartiene alla famiglia delle Saxifragaceae.

Habitat

È una pianta coltivata,originaria di Cina e Giappone,predilige zone ombreggiate ed annaffiature e concimazioni piuttosto frequenti.

Tassonomia biologica e Sistematica
Classificazione scientifica

Regno: Plantae
Divisione: Magnoliophyta
Classe: Magnoliopsida
Ordine: Rosales
Famiglia: Saxifragaceae
Genere: Hydrangea
Specie:Hydrangea macrophylla

Origine e appartenenza Biologica
Sistema Raunkiaer

Forma biologica: NP - CAESP (Nano-fanerofita cespugliosa) :
sono le Fanerofite (simbolo P)piante legnose con gemme svernanti poste a più di 30 cm dal suolo.

Cespugliosa (simbolo caesp),cioè piante legnose con portamento cespuglioso.

Distribuzione geografica

Fitogeografia corologica: Esotiche -Asiatiche - Coltivate:
Sono quelle specie introdotte dall'uomo in un territorio diverso dal suo areale naturale,per scopi ed usi economici, ornamentali o medicinali.




ATTENZIONE !!
Usate sempre con cautela e solo su prescrizione e controllo del medico o dell’erborista.
Le proprietà e le indicazioni erboristiche delle piante sono riportate a solo titolo indicativo,e non costituiscono nessun tipo di consulto,prescrizione o ricetta medica.
Erbe.altervista.org non garantisce sulla validità dei contenuti qui riportati.
La vostra verifica indipendente è sempre raccomandata.

(1)Questi dati sono riportati a puro scopo informativo,non vengono aggiornati e possono cambiare e subire variazioni nel tempo.
(2)Pubblico dominio : Questa immagine è nel pubblico dominio perché il relativo copyright è scaduto.