Crea sito

Utilizzo e proprietà curative
Plantago psyllium

Nella medicina popolare veniva utilizzato come rimedio naturale, per trattatre le infiammazioni degli occhi,la tisi,le infiammazioni delle mucose e della pelle.

In erboristeria e fitoterapia si utilizzano il pericarpio dei semi,ricchi di mucillagini,per trattare coliti,stipsi,emorroidi,problemi al colon,ragadi anali,per trattare le infiammazioni intestinali,come lassativo,come regolatore intestinale.
Normalizza il transito intestinale,riduce l'assorbimento dei grassi e degli zuccheri nell'intestino.

Contiene mucillagini,aucuboside, sali potassici,oligoelementi.

Osservazioni e Curiosità

¹ La direttiva del Ministero della Salute (Dicembre 2010), consente di inserire negli integratori alimentari le sostanze e gli estratti vegetali di questa pianta in particolare cita semen, tegumentum semini.
Riferimento per gli effetti : semen, tegumentum seminis,per la funzionalità e effetto nella regolarità del transito intestinale,per azione emolliente e lenitiva: regolare funzionalità del sistema digerente. Modulazione/limitazione dell’assorbimento dei nutrienti. Metabolismo dei lipidi e dei carboidrati. Regolarità del transito intestinale. Normale volume e consistenza delle feci. Effetto prebiotico.

Etimologia

Il nome Plantago,deriva dal Latino planta,che significa Piede,per la forma delle foglie,simili alla pianta di un piede.
Il nome Psyllium deriva dal Greco psylla,che significa Pulce,in riferimento alla somiglianza dei suoi semi a delle pulci.

² Ritratto di Carl von Linné (Linneo)
Il primo a descrivere e a classificare la specie fu Carl von Linné (Linneo),il padre della moderna classificazione biologica e scientifica degli organismi viventi, così come la conosciamo oggi.

Proprietà medicinali
Plantago psyllium

A questa pianta vengono attribuite proprietà
lassative
antinfiammatorie
emollienti

Descrizione Botanica e profilo pianta
Plantago psyllium

Il Plantago psyllium è una pianta erbacea annuale o biennale,con fusto ramoso e vischioso.

Le foglie sono opposte,lineari di forma lanceolata,poco pelose.
I fiori sono portati da spighe peduncole.
Il suo frutto è una capsula al cui interno è contenuto un seme di colore nero brunastro,insapore e inodore.

Appartiene alla famiglia delle Plantaginaceae.

Habitat

Pianta della flora italiana,predilige terreni un pò sabbiosi.È particolarmente diffusa nelle regioni del Mediterraneo e Medio Oriente,Nord Africa e in Asia meridionale.Viene coltivata principalmente per i suoi semi.

Nome comune

Psillio
Pulcicaria


Sinonimi botanici

Plantago afra
Plantago cynops
Plantago parviflora
Psyllium squalidum

Tassonomia biologica e Sistematica
Classificazione scientifica

Regno: Plantae
Divisione: Magnoliophyta
Classe: Magnoliopsida
Ordine: Plantaginales
Famiglia: Plantaginaceae
Genere: Plantago
Specie: Plantago psyllium

Origine e appartenenza Biologica
Sistema Raunkiaer

Forma biologica: T - scap (Terofita scaposa):
Terofite (simbolo T),cioè sono quelle piante erbacee annauli che superano la stagione avversa sotto forma di seme.
Scaposa (simbolo Scap):sono quelle piante con fusto eretto il più delle volte privo di foglie.

Distribuzione geografica

Fitogeografia corologica: Steno-Mediterraneo:
specie con areale limitato alle coste mediterranee con un periodo secco estivo.




ATTENZIONE !!
Usate sempre con cautela e solo su prescrizione e controllo del medico o dell’erborista.
Le proprietà e le indicazioni erboristiche delle piante sono riportate a solo titolo indicativo,e non costituiscono nessun tipo di consulto,prescrizione o ricetta medica.
Erbe.altervista.org non garantisce sulla validità dei contenuti qui riportati.
La vostra verifica indipendente è sempre raccomandata.

(1)Questi dati sono riportati a puro scopo informativo,non vengono aggiornati e possono cambiare e subire variazioni nel tempo.
(2)Pubblico dominio : Questa immagine è nel pubblico dominio perché il relativo copyright è scaduto,o è stata rilasciata nel pubblico dominio dal suo autore.