Crea sito

Utilizzo e proprietà curative
Salvia pratensis

La medicina popolare la utilizzava,per uso interno,in Infuso per trattare problemi di digestione,l'asma e la tosse.
Per uso esterno nel trattamento delle irritazioni del cavo orale e delle gengive.

In Erboristeria si trovano preparati utili nel trattamento di ipotensione,meteorismo,emicrania,astenia psichica.

Questa pianta contiene tannino,olio volatile,un principio amaro,gomma.

Osservazioni e Curiosità

¹ La direttiva del Ministero della Salute (dicembre 2010), consente di inserire negli integratori alimentari le sostanze e gli estratti vegetali di questa pianta in particolare cita folium, summitas c. floribus.
Riferimento per gli effetti :folium per la funzione digestiva. Regolarità del processo di sudorazione. Contrasto dei disturbi del ciclo mestruale.

Il nome deriva dal Latino Salvus,che significa Salvo,per le proprietà medicinali della pianta.
Pratensis significa dei prati o nei prati,ad indicare l'habitat tipico della pianta.

² Ritratto di Carl von Linné (Linneo)
Il primo a descrivere e a classificare la specie fu Carl von Linné (Linneo),il padre della moderna classificazione biologica e scientifica degli organismi viventi, così come la conosciamo oggi.

Proprietà medicinali
Salvia pratensis

A questa pianta vengono attribuite proprietà
antisettiche
espettoranti
toniche
digestive
antispasmodiche
astringenti
stimolanti

Descrizione Botanica e profilo pianta
Salvia pratensis

La Salvia pratensis è una pianta erbacea perenne,con fusto pubescente ed eretto, ramificato nella parte alta,legnoso alla base.

Le foglie basali sono disposte a rosetta,sono picciolate e di forma lanceolata con margini leggermente crenati.
I fiori sono di colore violetto azzurro,ma possono essere anche rosa o bianchi.Sono portati da verticilli all’ascella di piccole brattee.

Appartiene alla famiglia delle Lamiaceae.

Habitat

Nel nostro paese è comune su quasi tutta la penisola.Vegeta negli incolti,nei prati e in luoghi asciutti e esposti al sole.

Nome comune

Salvia dei prati
Salvia selvatica
Erba lupo

Tassonomia biologica e Sistematica
Classificazione scientifica

Regno: Plantae
Divisione: Magnoliophyta
Classe: Magnoliopsida
Sottoclasse: Asteridae
Ordine: Lamiales
Famiglia: Lamiaceae
Genere: Salvia
Specie :Salvia pratensis

Origine e appartenenza Biologica
Sistema Raunkiaer

Forma biologica: H - scap (Emicriptofita scaposa):
sono le Emicriptofite (simbolo H),cioè pianta erbecea con ciclo vitale annuale o biennale con gemme svernanti a livello del suolo protette da una lettiera o dalla neve.
Scaposa (simbolo Scap):piante che hanno un'asse fiorale eretto ed il più delle volte privo di foglie.

Distribuzione geografica

Fitogeografia corologica: Euro - Mediterranee :
piante con areale sulle coste mediterranee, ma può anche estendersi sia verso nord che verso est.




ATTENZIONE !!
Usate sempre con cautela e solo su prescrizione e controllo del medico o dell’erborista.
Le proprietà e le indicazioni erboristiche delle piante sono riportate a solo titolo indicativo,e non costituiscono nessun tipo di consulto,prescrizione o ricetta medica.
Erbe.altervista.org non garantisce sulla validità dei contenuti qui riportati.
La vostra verifica indipendente è sempre raccomandata.

(1)Questi dati sono riportati a puro scopo informativo,non vengono aggiornati e possono cambiare e subire variazioni nel tempo.
(2)Pubblico dominio : Questa immagine è nel pubblico dominio perché il relativo copyright è scaduto,o è stata rilasciata nel pubblico dominio dal suo autore.