Crea sito

Utilizzo e proprietà curative
Trifolium pratense

La medicina popolare utilizzava i capolini essicati in Infuso contro le affezioni dell'apparato respiratorio,mentre la pianta essiccata,sempre in infuso,per regolare le mestruazioni in eccesso .

In erboristeria viene utilizzato,per uso interno,nel trattamento della ritenzione idrica,per trattare la tosse asmatica,la prostatite,problemi legati alla menopausa.
Per uso esterno nel trattamento delle affezioni della pelle.

Si può utilizzare la pianta intera per preparare insalate o minestre. È anche un'ottima erba da foraggio. Viene anche utilizzato nella rotazione dei terreni per l’arricchimento del suolo.Questo perchè i trifogli contengono nelle loro radici dei tubercoli in cui sono contenuti dei batteri in grado di trasformare l'azoto presente nell'aria in ammonio organico,utile ed indispensabile per la crescita delle piante.

Contiene genisteina,daidzeina,formononetina, biocanina.

Osservazioni e Curiosità

¹ La direttiva del Ministero della Salute (dicembre 2010), consente di inserire negli integratori alimentari le sostanze e gli estratti vegetali di questa pianta in particolare cita flos, herba.
Riferimento per gli effetti : flos per la funzionalità delle prime vie respiratorie. Contrasto dei disturbi della menopausa. Fisiologica funzionalità cutanea. Funzioni depurative dell'organismo.

Il nome deriva dal Latino Tri,che significa Tre,e da folium,che significa Foglia,chiaramente riferito al numero di foglie di questa pianta.Pratense è riferito al suo habitat naturale di crescita.

² Ritratto di Carl von Linné (Linneo)
Il primo a descrivere e a classificare la specie fu Carl von Linné (Linneo),il padre della moderna classificazione biologica e scientifica degli organismi viventi, così come la conosciamo oggi.

Proprietà medicinali
Trifolium pratense

A questa pianta vengono attribuite proprietà
rinfrescanti
antispasmodiche
espettoranti
detergenti
diuretiche

Descrizione Botanica e profilo pianta
Trifolium pratense

Il Trifolium pratense è una pianta erbacea perenne,con radice a fittone,robusta ed allungata.
I fusti sono semplici ed eretti,ramificati e fogliosi.

Le foglie sono trifogliate di forma ovata,nella faccia superiore presenta una banda a V di colore verde chiaro.
I fiori sono di colore rosso violetto e sono riuniti in capolini,hanno calice tubuloso, profondo e sottile.Il seme è un legume di forma ovale.

Appartiene alla famiglia delle FABACEAE(Leguminose)
Sono circa trecento le specie di Trifolium,di cui una sessantina individuate in Italia.

Habitat

Vegeta nei prati, pascoli,negli incolti.Nel nostro paese è presente su tutto il territorio,dal livello del mare fino ai 3000 metri d’altezza. È presente in Europa ,Asia occidentale, Africa settentrionale,America.

Nome comune

Trifoglio rosso
Trifoglio comune


Sinonimi botanici

Trifolium borysthenicum Gruner
Trifolium bracteatum Schousb.

Tassonomia biologica e Sistematica
Classificazione scientifica

Regno: Plantae
Divisione: Magnoliophyta
Classe: Magnoliopsida
Ordine: Fabales
Famiglia: Leguminosae (Fabaceae)
Genere: Trifolium
Specie: Trifolium pratense

Origine e appartenenza Biologica
Sistema Raunkiaer

Forma biologica: T - scap (Terofita scaposa):
Terofite (simbolo T),cioè sono quelle piante erbacee annauli che superano la stagione avversa sotto forma di seme.

Scaposa (simbolo Scap):sono quelle piante con fusto eretto il più delle volte privo di foglie.

Distribuzione geografica

Fitogeografia corologica: Eurosiberiane :
Sono le specie che vivono nelle zone fredde e temperato-fredde dell'Eurasia.




ATTENZIONE !!
Usate sempre con cautela e solo su prescrizione e controllo del medico o dell’erborista.
Le proprietà e le indicazioni erboristiche delle piante sono riportate a solo titolo indicativo,e non costituiscono nessun tipo di consulto,prescrizione o ricetta medica.
Erbe.altervista.org non garantisce sulla validità dei contenuti qui riportati.
La vostra verifica indipendente è sempre raccomandata.

(1)Questi dati sono riportati a puro scopo informativo,non vengono aggiornati e possono cambiare e subire variazioni nel tempo.
(2)Pubblico dominio : Questa immagine è nel pubblico dominio perché il relativo copyright è scaduto,o è stata rilasciata nel pubblico dominio dal suo autore.