Crea sito

Utilizzo e proprietà curative
Umbilicus rupestris

Veniva utilizzata dalla medicina popolare principalmente con il Cataplasma per trattare scottature e ustioni lievi.
Con il Decotto, come detergente,antiinfiammatorio,emolliente.

Un tempo venivano usate foglie morbide vengono poste sui calli con lo scopo di proteggerli dallo sfregamento della scarpa,dando sollievo e una lenta scomparsa del callo stesso.

Contiene cellulosa, clorofilla,mucillagini, gomme, trimetllamina, malato di calcio,sali minerali, tannini, sale di ammonio, nitrato di potassio,cellulosa, ossido di ferro.

Osservazioni e Curiosità

¹ La direttiva del Ministero della Salute (Dicembre 2010) consente di inserire negli integratori alimentari le sostanze e gli estratti vegetali di questa pianta in particolare cita folium, herba.
Riferimento per gli effetti : herba per il trofismo della cute.

Etimologia


Il nome deriva dal latino Umbilucus,che significa Ombelico,per la forma delle sue foglie.
Rupestris,significa roccia,parete di roccia ad indicare l'habitat comune della pianta.

Il primo a descrivere e a classificare la specie fu il botanico inglese Richard Anthony Salisbury.

Proprietà medicinali
Umbilicus rupestris

A questa pianta vengono attribuite proprietà
emollienti
detergenti
diuretiche
rinfrescanti

Descrizione Botanica e profilo pianta
Umbilicus rupestris

L'Umbilicus rupestris è una pianta erbacea perenne,succulenta e carnosa,con fusto eretto di forma cilindrica e radice tuberosa.

Le fogliesono alterne,quelle basali sono portate da un lungo picciolo,sono carnose di forma rotondeggiante e reniforme con lamina concava al centro che gli danno la classica forma ad ombelico.
Le foglie cauline sono meno numerose e possono essere di forma lanceolata,subspatolata,cuneiformi.
I fiori sono portati da lunghi peduncoli e sono raccolti in racemi,con corolla di colore bianco verdastra,giallastra o rossastra.

Appartiene alla famiglia delle Crassulaceae.

Habitat

Vegeta su terreni aridi,muri vecchi e umidi,nelle fessure delle rocce,zone ombreggiate.È comune in quasi tutte le regioni,dal piano fino ai 1200mt.Fiorisce tra Marzo e Giugno.

Nome comune

Ombelico di Venere

nimi botanici

Umbilicus gaditanus
Cotyledon umbilicus L.
Cotyledon umbilicus-veneris Houtt.
Umbilicus pendulinus

Tassonomia biologica e Sistematica
Classificazione scientifica

Regno: Plantae
Sottoregno: Tracheobionta
Superdivisione: Spermatophyta
Divisione: Magnoliophyta
Classe: Magnoliopsida
Sottoclasse: Rosidae
Ordine: Rosales
Famiglia: Crassulaceae
Genere: Umbilicus
Specie: Umbilicus rupestris

Origine e appartenenza Biologica
Sistema Raunkiaer

Forma biologica: G - bulb (Geofita bulbosa) :
sono le Geofite (simbolo G),cioè,piante perenni provviste di gemme in posizione sotterranea (bulbo,rizoma,tubero).

Bulbosa (simbolo Bulb):è una pianta che presenta un organo sotterraneo di riserva ( bulbo, rizoma, tubero),dai quali ogni anno nasce una nuova pianta.

Distribuzione geografica

Fitogeografia corologica: Mediterraneo-Atlantico (Steno):
sono quelle specie con areale centrato sulle coste atlantiche e mediterranee dell'Europa




ATTENZIONE !!
Usate sempre con cautela e solo su prescrizione e controllo del medico o dell’erborista.
Le proprietà e le indicazioni erboristiche delle piante sono riportate a solo titolo indicativo,e non costituiscono nessun tipo di consulto,prescrizione o ricetta medica.
Erbe.altervista.org non garantisce sulla validità dei contenuti qui riportati.
La vostra verifica indipendente è sempre raccomandata.

(1)Questi dati sono riportati a puro scopo informativo,non vengono aggiornati e possono cambiare e subire variazioni nel tempo.