Crea sito

Utilizzo e proprietà curative
Taraxacum officinalis

La medicina popolare utilizzava il rizoma in infuso,succo o tintura come depurativo dell'organismo, come stimolante le funzioni del fegato, dei reni e dell' intestino.
Utilizzava le foglie,cotte o crude,come depurativo del sangue,e nelle cure primaverili.

Nei rimedi fitoterapici viene utilizzata la tintura madre,come depurativo epatico e renale.

In erboristeria viene utilizzata la radice per il suo alto contenuto di inulina, come stimolante epatico,come diuretico,contro la gotta,la mancanza di appetito,la dispesia.

Da ricerche effettuate si è dimostrato che questa pianta ha effettivamente proprietà coleretiche e colagoghe utili in caso di itterizia, calcoli biliari e in ogni genere di insufficienza epatica.

Contiene carotenoidi, fitosteroli, colina, tannini. La radice contiene inoltre l' alcaloide taraxina e la sostanza amara taraxacina.

Osservazioni e Curiosità

¹ La direttiva del Ministero della Salute (dicembre 2010), consente di inserire negli integratori alimentari le sostanze e gli estratti vegetali di questa pianta,in particolare cita herba c. radicibus, radix,folium.

Riferimento per gli effetti : herba c. radicibus, radix,per la funzionalità digestiva ed epatica. Regolarità del transito intestinale. Funzioni depurative dell'organismo. Drenaggio dei liquidi corporei.
Folium,per il drenaggio dei liquidi corporei e funzionalità delle vie urinarie.

Il primo a descrivere e a classificare la specie fu il medico e botanico tedesco Georg Heinrich Weber

Proprietà medicinali
Taraxacum officinalis

Le proprietà di questa pianta sono
amaro toniche
eupeptiche
digestive
coleretiche
colagoghe
depurative
blandamente diuretiche
lassative

Descrizione Botanica e profilo pianta

II Taraxacum officinalis è una pianta erbacea perenne appartenente alla famiglia delle Asteraceae, che raggiunge un'altezza che può andare dai 10 ai 40 cm.

Le foglie formano una rosetta basale e sono profondamente allungate e lanceolate e sono incise in modo irregolare.
II fusto è liscio, cavo e non è ramificato.Porta un capolino di colore giallo vivo costituito di fiori tutti ligulati. La fioritura avviene fra aprile e maggio.

La produzione di semi di questa pianta è molto elevata. I suoi semi sono provvisti di pappo che si disperde molto velocemente con il vento.

Habitat

Comune su tutto il territorio.Vegeta negli incolti,ai margini delle strade,lungo le sponde di fossati e torrenti.

Nomi comuni

Tarassaco
Dente di leone
Soffione


Sinonimi botanici

Leontodon taraxacum L.
Taraxacum dens-leonis Desf.
Taraxacum retroflexum Lindb

Tassonomia biologica e Sistematica
Classificazione scientifica

Regno: Plantae
Divisione: Magnoliophyta
Classe: Magnoliopsida
Ordine: Asterales
Famiglia: Asteraceae
Genere: Taraxacum
Specie: Taraxacum officinalis

Origine e appartenenza Biologica
Sistema Raunkiaer

Forma biologica:H - ros (Emicriptofita rosulate):
Emicriptofite (simbolo H),sono piante erbacee, bienni o perenni, con gemme svernanti al livello del suolo protette da una lettiera o dalla neve.
Rosulate (simbolo Ros),sono piante con foglie disposte a rosetta basale.

Distribuzione geografica

Fitogeografia corologica:Circumboreali:
sono piante con areale nelle zone fredde e temperato-fredde di Eurasia e Nordamerica e nelle fasce montane.




ATTENZIONE !!
Usate sempre con cautela e solo su prescrizione e controllo del medico o dell’erborista.
Le proprietà e le indicazioni erboristiche delle piante sono riportate a solo titolo indicativo,e non costituiscono nessun tipo di consulto,prescrizione o ricetta medica.
Erbe.altervista.org non garantisce sulla validità dei contenuti qui riportati.
La vostra verifica indipendente è sempre raccomandata.

(1)Questi dati sono riportati a puro scopo informativo, non vengono aggiornati e possono cambiare e subire variazioni nel tempo.