Crea sito

Utilizzo e proprietà curative
Vaccinium myrtillus

Questa pianta contiene discrete quantità di acidi organici, zuccheri, pectine, tannini, mirtillina , antocianine, vitamina A, C e, in quantità minore, vitamina B, flavonoidi,carotenoidi,sali minerali

Per uso esterno sono validissimi astringenti e antinfiammatori per il mal di gola, il raffreddore, le irritazioni e la fragilità delle gengive, i disturbi emorroidali e altri stati infiammatori della pelle legati a forme microbiche o disturbi vasali.

In erboristeria viene utilizzata la tintura madre ottenuta per macerazione a freddo in solvente idroalcolico,l'estratto secco nebulizzato,nei casi di fragilità capillare e problemi vascolari,nel trattamento delle emorroidi,insufficienza venosa, infiammazione delle mucose.

Osservazioni e Curiosità

¹ La direttiva del Ministero della Salute (dicembre 2010) consente di inserire negli integratori alimentari le sostanze e gli estratti vegetali di questa pianta in particolare cita folium, fructus, sùrculi (giovani getti).
Riferimento per gli effetti : fructus,per la funzionalità del microcircolo (gambe pesanti). Antiossidante. Benessere della vista. Regolarità del transito intestinale.
Folium,per il drenaggio dei liquidi corporei e funzionalità delle vie urinarie.

² Ritratto di Dioscoride
Il medico e botanico greco Dioscoride,lo consigliava per trattare la dissenteria.

² Herbario di Castore Durante
Castore Durante ,un medico e botanico italiano del Rinascimento,nel suo Herbario , lo prescriveva nel trattamento della dissenteria e nei problemi di stomaco.

² Ritratto di Carl von Linné (Linneo)
Il primo a descrivere e a classificare la specie fu Carl von Linné (Linneo),il padre della moderna classificazione biologica e scientifica degli organismi viventi, così come la conosciamo oggi.

Proprietà medicinali
Vaccinium myrtillus

Le proprietà di questa pianta sono
astringenti
antidiarroiche
antinfiammatorie
antisettiche
vasopropettrice
ipoglicemizzanti
diuretiche
antimicrobiche

Descrizione Botanica e profilo pianta

Il Vaccinium myrtillus è una pianta decidua, glabra,a portamento arbustivo.
I suoi fusti sono eretti e molto ramificati.Le foglie hanno un corto picciolo,sono alterne con lamina sottile,di forma ovale o ellittica,con margine finemente dentellato.

I fiori sono ermafroditi,penduli e portati all'ascella delle foglie,sono di colore bianco rosato.Il frutto è una bacca di colore bluastro,dal sapore gradevole leggermente acidulo.

Appartiene alla famiglia delle ERICACEAE.

Habitat

Nel nostro paese è comune sull'Appennino settentrionale e sulle Alpi,fino all'Abruzzo.Vegeta nei pascoli alpini e subalpini,nelle brughiere oltre i 1000 m.
Presente in nord America,Asia ed Europa.

Nomi comuni

Mirtillo nero

Tassonomia biologica e Sistematica
Classificazione scientifica

Regno: Plantae
Divisione: Magnoliophyta
Classe: Magnoliopsida
Ordine: Ericales
Famiglia: Ericaceae
Genere: Vaccinium
Specie: Vaccinium myrtillus

Origine e appartenenza Biologica
Sistema Raunkiaer

Forma biologica:Ch - frut (Camefite fruticose):
sono le Camefite (simbolo Ch),cioe sono piante perenni e legnose alla base, con gemme svernanti poste ad una certa altezza dal suolo,tra i 2 ed i 30 cm.
Fruticose (simbolo Frut),sono piante con aspetto arbustivo.

Distribuzione geografica

Fitogeografia corologica:Eurosiberiane :
Sono le specie che vivono nelle zone fredde e temperato-fredde dell'Eurasia.




ATTENZIONE !!
Usate sempre con cautela e solo su prescrizione e controllo del medico o dell’erborista.
Le proprietà e le indicazioni erboristiche delle piante sono riportate a solo titolo indicativo,e non costituiscono nessun tipo di consulto,prescrizione o ricetta medica.
Erbe.altervista.org non garantisce sulla validità dei contenuti qui riportati.
La vostra verifica indipendente è sempre raccomandata.

(1)Questi dati sono riportati a puro scopo informativo,non vengono aggiornati e possono cambiare e subire variazioni nel tempo.
(2)Pubblico dominio